L’istituto “Enzo Ferrari” ha ospitato una importante iniziativa con il patrocinio di Federfarma e dell’Ordine dei Farmacisti
“Diabete, sapere per stare meglio”. Questo il tema dell’incontro formativo che si è svolto oggi presso la sala convegni dell’Istituto tecnico tecnologico “Enzo Ferrari” di Chiaravalle Centrale. Una iniziativa realizzata con il patrocinio dell’amministrazione comunale, dell’Ordine dei Farmacisti della provincia di Catanzaro e di Federfarma. La data del 14 novembre è stata scelta non a caso, andando a coincidere con il Diaday e la giornata mondiale del diabete. Diaday è la campagna nazionale per lo screening del diabete di Federfarma, promossa  allo scopo di informare e sensibilizzare sui rischi legati a questa patologia, sull’importanza di una diagnosi precoce e sulla necessità di adottare adeguate azioni di prevenzione. Temi sviluppati dai tanti, autorevoli relatori intervenuti al tavolo moderato dal dottor Vitaliano Corapi, presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Catanzaro. Lo stesso dottore Corapi, nei giorni scorsi, ha formalizzata una importante convenzione con la dirigente dell’istituto superiore “Enzo Ferrari” di Chiaravalle Centrale, Elisabetta Zaccone, e il dottor Massimo De Fina, presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Vibo Valentia. Una preziosa collaborazione che vedrà gli studenti del “Ferrari” coinvolti in attività di alternanza scuola-lavoro di notevole valenza culturale e formativa. Avranno, infatti, la possibilità di intraprendere un valido percorso operativo presso le farmacie della provincia che riterranno opportuno condividere l’iniziativa ed accogliere, pertanto, gli studenti interessati, mettendo a loro disposizione la propria esperienza professionale. Gli studenti avranno modo di conoscere il nuovo volto della farmacia, sempre più proiettata verso l’elargizione di servizi innovativi e variegati, dal momento che molte risultano essere ormai le strutture dotate di laboratorio analisi e strumentazioni diagnostiche per la prevenzione e la diagnosi di varie patologie. Gli studenti del “Ferrari”, d’altronde, soprattutto quelli che frequentano le classi dell’indirizzo biotecnologico-sanitario, non sono nuovi a queste iniziative, avendo partecipato ad incontri e progetti presso la “Casa della Salute” di Chiaravalle e la sede universitaria della facoltà di Farmacia, coordinati dalle docenti delle discipline d’indirizzo e con l’attenta e costante supervisione della referente alle attività di alternanza. La convenzione, pertanto, integra ed offre una maggiore organicità al percorso di alternanza scuola-lavoro e di orientamento verso le scelte future degli studenti.
leggi altro Redazione Telejonio
altro cronaca

vedi anche

Chiaravalle Centrale, mercoledì la presentazione del libro di Anna Macrì “Malamore”

“Malamore, quando il male marchia il ventre delle donne”. E’ il titolo del libro di …